Il sacco di Ventotene

Vasca Giulia

Ritratto impietoso su Rai3: abusivismo, degrado, milioni di soldi pubblici sprecati…

Ventotene? Un gioiello di famiglia. Che però viene tenuto in garage, con l’umidità e il presepe. In centro i colori sbiadiscono, l’isola frantuma e fa morti, i turisti scappano, le spiagge diventano offlimits, i servizi scarseggiano, i collegamenti non sono granché agevoli e conquistano le cronache traghetti incagliati e ritardi mostruosi. Ieri è andato in onda un reportage di Rai3 sul devastante sacco di Ventotene (http://goo.gl/3jNtw). Appalti truccati, abusivismo edilizio, frane, degrado ambientale, pessima gestione dei rifiuti, fogne che scoppiano, connivenze, collusioni, amministratori implicati in mille affari, milioni di soldi pubblici sprecati, camorra… e a fronte di ciò nessuno che interviene. Il tutto su un’isoletta di appena 1,2 kmq. L’isola delle sirene, non l’ultimo scoglio del Mediterraneo. Come è possibile sperare ancora in una rinascita in questo Paese?

Fonte: Parvapolis

Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Cronaca, Politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Il sacco di Ventotene

  1. anonimo veneziano scrive:

    ma di tutto questo che si dice siamo sicuri che sia tutto vero?
    le istituzioni che dicono?
    perchè non intervengono?
    che sia vero o che sia falso

I commenti sono chiusi.