Ventotene: puntano alla prescrizione i responsabili della morte di Sara e Francesca

VentoteneUn difetto nella notifica dell’udienza a due imputati e l’omessa notifica all’avvocato Franco Coppi, difensore dell’ex sindaco Giuseppe Assenso, e il processo per il crollo di Ventotene, che sei anni fa costò la vita a due ragazzine di Roma in gita scolastica, è slittato al 19 aprile 2017. Tra un anno intanto il procedimento sarà prescritto e appare difficile che si arrivi entro 12 mesi a una sentenza definitiva.

 Condannati per omicidio Giuseppe Assenso, Vito Biondo e Pasquale Romano


Condannati per omicidio Giuseppe Assenso, Vito Biondo e Pasquale Romano

Nel febbraio 2014 il giudice del Tribunale di Terracina, Carla Menichetti, condannò a due anni e quattro mesi di reclusione il sindaco Giuseppe Assenso e il responsabile dell’ufficio tecnico comunale, Pasquale Romano, e a un anno e dieci mesi di reclusione, con sospensione della pena, l’ex sindaco Vito Biondo e Luciano Pizzuti, il dirigente del Genio Civile che certificò, nel 2004, la regolarità dei lavori di messa in sicurezza della falesia. Tutti imputati per la tragedia del 20 aprile 2010, quando sulla spiaggia di Cala Rossano, a Ventotene, furono travolte e uccise dal crollo della falesia le studentesse romane Sara Panuccio e Francesca Colonnello, entrambe di 14 anni.

Bruno Panuccio

Bruno Panuccio

Amaro il commento su Facebook del papà di Sara, Bruno Panuccio: “In aula, degli imputati, si è presentato solo Luciano Pizzuti , l’ex dirigente del Genio Civile. D’altronde questo conferma con piacere il personale pensiero che sia le responsabilità che le persone sono da distinguere bene. Lui, altri non è che il caprio espiatorio offerto alla piazza per salvare teste più blasonate e potenti, protette ed intoccabili. Ma forse non è dato a me salvarlo, il compito spetta a se stesso ed ai suoi avvocati”.

Fonte: H24 Notizie, Tempo reale

This entry was posted in Cronaca and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

6 Responses to Ventotene: puntano alla prescrizione i responsabili della morte di Sara e Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *