Ventotene: cercasi legalità disperatamente

Il 24 luglio, nel corso della mattinata, a Ventotene, i Carabinieri della locale Stazione, unitamente al personale della Guardia di Finanza di Mare e della Capitaneria di Porto, a conclusione di specifica attività di Polizia Marittima, hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria:
― un 38enne, per aver abusivamente occupato mq. 328 di specchio acqueo nel porto romano a mezzo ormeggio di nr. 36 unità da diporto utilizzate per locazione a terzi;
― un 44enne, per aver abusivamente occupato mq. 30 di specchio acqueo nel porto romano a mezzo ormeggio di nr. 2 unità da diporto utilizzate per attività di trasporto sub e appoggio ad attività di immersioni;
― una 43enne, per aver abusivamente occupato nel porto romano mq. 14 di specchio acqueo a mezzo ormeggio di nr. 1 unità da traffico utilizzata per attività di trasporto sub e appoggio ad attività di immersioni

I tre, proprietari di Società da Diporto del luogo, sono ritenuti responsabili del reato di “abusiva occupazione di spazio demaniale”.

Fonte: H24 Notizie, Latina Today, Corriere di Latina

This entry was posted in Cronaca and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *