Alunna violentata durante una gita a Ventotene, processo al preside

20140225-211014.jpgSi è svolta questa mattina l’udienza preliminare nel corso della quale è stato rinviato a giudizio N.D.M, preside di un noto istituto cattolico romano, accusato di aver violentato un’alunna durante una gita scolastica a Ventotene.
Per il 69enne il processo inizierà il prossimo 22 luglio davanti al secondo collegio penale del tribunale di Latina. A stabilirlo il giudice per l’udienza preliminare Mara Mattioli.
Pesanti le accuse mosse nel corso dell’attività d’indagine chiusa dalla procura di Latina circa due anni fa, e coordinata da sostituto procuratore Eleonora Tortora. Grazie agli accertamenti della Mobile di Roma era stato possibile ricostruire in quadro indiziario.
La presunta vittima, all’epoca dei fatti 12enne, aveva raccontato tutto ai genitori una volta tornata a casa dalla gita.
Secondo quanto raccontato la ragazzina, dopo essersi fatta male a una caviglia, era stata riaccompagnata nella sua stanza d’albergo dal preside, che avrebbe iniziato a toccarla nelle parti intime. Un racconto che la giovane aveva ripetuto anche nel corso dell’incidente probatorio. I fatti risalgono al 2010.

Fonte: LatinaToday

Questa voce è stata pubblicata in Cronaca e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Alunna violentata durante una gita a Ventotene, processo al preside

  1. Vincenzo scrive:

    Sempre 2010 a Ventotene
    Proprio un anno sfigato per le gite studentesche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *