Non solo funghi a Ventotene d’autunno…

Amici nostri in visita come turisti sull’isola di Ventotene ci hanno segnalato, sorpresi, di aver notato in via Calanone la presenza di tonnellate di sacchetti di cemento pronti evidentemente ad essere usati.
La sorpresa deriva dalla constatazione che l’isola di Ventotena è territorio protetto, sul quale non è possibile costruire.
Una tale mole di materiale edile lascia, invece, sospettare che quelle che si intendono realizzare non siano opere di semplice ristrutturazione.
Più volte abbiamo richiamato l’attenzione degli organi di vigilanza dello Stato sull’opera di devastazione di un’isola, quella di Ventotene appunto, che è considerata un patrimonio storico ed ambientale del mondo intero.
Tutto invano.
Ci rivolgiamo al Capo dello Stato perché intervenga con determinazione per salvare questo patrimonio dalla rovina definitiva.

Fonte: Associazione antimafia “A. Caponnetto”

This entry was posted in Ambiente, Cronaca and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

3 Responses to Non solo funghi a Ventotene d’autunno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *