Ventotene “sfratta” Acqualatina

La giunta del sindaco Gerardo Santomauro ha infatti ora revocato la delibera con cui, il 14 dicembre 2015, era stato concesso ad Acqualatina un locale comunale in via Roma, adiacente alla biblioteca, per realizzarvi il cosiddetto “Punto Acqua”, uno sportello dove fornire assistenza e informazioni all’utenza. La giunta ha precisato che quei locali ora servono all’ente locale per altri scopi e ha anche revocato la relativa convenzione con la spa dell’acqua.

L’esecutivo ha infine dato mandato agli uffici di calcolare le somme dovute da Acqualatina per il periodo in cui ha occupato l’immobile.

Fonte: H24 Notizie

Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Politica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Ventotene “sfratta” Acqualatina

  1. isolano scrive:

    E un ottima notizia

I commenti sono chiusi.