Rifugiati: Ventotene si fa avanti per ospitarne cinquanta

 RSe Capalbio, buen ritiro di tanti vip, non vuole gli immigrati assegnati dalla Prefettura di Grosseto, siamo pronti noi a Ventotene ad accoglierli. Si sono appena spente le luci sul vertice trilaterale tra il premier Matteo Renzi, il presidente francese Francois Hollande e la cancelliera tedesca Angela Merkel, che Ventotene continua a far parlare di se per un’altra proposta che di sicuro susciterà polemiche e divisioni. L’ha lanciata un’associazione che da anni propina un’idea diversa e concreta di federalismo, “Per l’Europa libera di Ventotene” di Andrea Patroni Griffi e Paolo Cutolo e la lista civica “Buona onda” fondata e presieduta dall’ex candidato a sindaco Gerardo Santomauro, secondo le quali il messaggio profetizzato da Altiero Spinelli si coniuga, sempre senza tentennamenti, con il messaggio dell’accoglienza.

Da qui l’idea di dar vita ad un’immigrazione, definita “controllata e selezionata”, per ospitare un gruppo di una cinquantina di richiedenti asilo, insomma almeno due – tre famiglie che con i loro bambini, in tenera età, possano perseguire due obiettivi. Si tratta di dar vita, da una parte, ad una processo di scolarizzazione e, dunque di formazione di cittadinanza europea, e dall’altra dare un futuro all’istituzione scuola della seconda isola pontina. Il gravissimo fenomeno dello spopolamento nella stagione invernale ha ridotto a soli sei i bambini iscritti, dalla prima alla quinta elementare, presso lo storico plesso di via degli Olivi. Questo dato ha indotto moltissime famiglie isolane, che vivono quasi essenzialmente di turismo durante il periodo estivo, a trasferirsi con i rispettivi bambini sulla terraferma, a Formia facendo perdere alla scuola elementare di Ventotene quella autonomia che ora si può recuperare con l’arrivo degli immigrati invisi ai “vip” in terra di Maremma.

Fonte: H24 Notizie

Questa voce è stata pubblicata in General, Politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Rifugiati: Ventotene si fa avanti per ospitarne cinquanta

  1. Alba scrive:

    Oggi con una popolazione di 751 abitanti ci sono 1.750 appartamenti contro 560 accatastati.
    Inoltre più della metà, con l’autunno fino inizio estate, va via sulla terraferma dove è proprietaria di altre abitazioni.
    Lo spopolamento nella stagione invernale potrebbe conn l’accoglienza di 50 immigrati costituire una rendita: 35 euro al giorno per 1 immigrato sono 1050 euro al mese, x 12 mesi sono 12.600 euro per 50 persone in un anno sono 630.000 euro all’anno.
    Non male . E la chiamano accoglienza, quanta umanità

I commenti sono chiusi.