Pagliuzze e travi a Ventotene

20140506-235138.jpgIeri, lunedì 5 maggio alle 16 a Ventotene i militari della locale Stazione hanno tratto in arresto per il reato di furto aggravato continuato Taliercio Raffaele, 32enne pregiudicato di origini brasiliane, domiciliato a Ventotene.

L’uomo, dopo aver già nei primi giorni del mese di ottobre dello scorso anno, occupato abusivamente un immobile di proprietà dell’azienda territoriale di edilizia residenziale di Latina, a seguito di un ulteriore controllo da parte dei carabinieri, è stato sorpreso a prelevare energia elettrica dal misuratore dell’Enel.

Come disposto dall’autorità giudiziaria procedente è stato ristretto presso l’abitazione del proprio genitore, in attesa del giudizio direttissimo fissato per la mattinata odierna presso il Tribunale di Cassino.

Fonte: H24 Notizie, Latina Today, Il Faro

This entry was posted in Cronaca and tagged , , , . Bookmark the permalink.

7 Responses to Pagliuzze e travi a Ventotene

  1. o'pazzariello says:

    Un pò di storia fa sempre bene:
    Nozioni sulla Parrocchia di Regio Patronato in Ventotene
    L’unica e sola Chiesa e Parrocchia in quest’Isola fu fondata dal Real Governo il 13 Marzo 1769, ed a 22 Luglio 1774 fu benedetta dal Vescovo di Gaeta il quale la dedicava a S. Candida V. e M. di Cartagine, Protettrice dell’Isola.
    Il Clero si compone di sei sacerdoti, come qui appresso si fa menzione.

    Il Parroco a nome Musella Gabriele nominato con Regio decreto del 1° Novembre 1868
    Altri tre sacerdoti fin dalla fondazione della Chiesa assegnati dal Governo per coadiutori al Parroco con Regio Decreto, oggi provvisti in persona del Sig.r D. Antonio De Luca, D. Francesco Taliercio e D. Antonio Gaudioso
    Gli altri due sacerdoti a nome D. Beniamino Santomauro e D. Filippo Tuccillo sono semplici preti senz’oneri di sorta, e senza emonumento.
    I Taliercio furono anche tra i primi coloni di Ventotene
    Più ventotenese di così !!!!!!!!
    A proposito caro giustiziere ripeto:
    Figli e figliastri: quando si vuole si mette nome e cognome come Taliercio Raffaele, quando non si vuole si mettono solo le iniziali come G.A.,M.G., R.A.
    Eppure pare che il reato sia lo stesso, anzi ………………..
    Per giustizia, però tutti ma proprio tutti dovrebbero pagare

  2. ER GIUSTIZZIERE says:

    si e vero!pero’ e imputato di reato e a frodato la legge italiana percio’ e COLPEVOLE!PERCIO’ DEVE PAGARE!con cordialità

  3. Michelle oliveira says:

    Lui non n’è di origine brasiliano! Nemmeno pregiudicato!!!!!! Si deve dire la verità!!! Non dire bugia come Fano sempre!!!!

  4. ANDREA says:

    ciao a proposito volevo chiedere perche’ questa estate durante la settimana della festa (appunto per un intera settimana) alla pescheria del porto pur sempre aperta non era mai esposto pesce. ho questa curiosita non mi sembrava una cosa seria. sapete nulla? grazie

  5. o'pazzariello says:

    Figli e figliastri: quando si vuole si mette nome e cognome come Taliercio Raffaele, quando non si vuole si mettono solo le iniziali come G.A.,M.G., R.A.
    Eppure pare che il reato sia lo stesso, anzi ………………..
    apr 18, 2012 h24 Notizie
    BLITZ A VENTOTENE DEI CARABINIERI: DENUNCIATE TRE PERSONE PER TRUFFA ALL’ATER
    I Carabinieri della Stazione di Ventotene, coordinati dalla Compagnia di Formia, deferivano in stato di libertà presso la Procura di Latina .
    Deferiti in stato di libertà, dunque, sono:
    G.A. residente a Ventotene di fatto domiciliata a Formia – assegnataria di alloggio di residenza pubblica, per reato di truffa ai danni dell’Ater
    M.G., residente a Ventotene di fatto domiciliato in Ciampino – assegnatario di alloggio di residenza pubblica per truffa ai danni dell’Ater (ente pubblico) e falso ideologico.
    R.A., residente a Ventotene, geometra, libero professionista, veniva deferito per falso ideologico in concorso con G.A

  6. all'attenzione dell'ist.case pop.LATINA says:

    si fa presente a codesto istituto di case pop. ke a ventotene buona pare delle case sono occupate da gente ke nn ne a diritto cioe’ buona parte dell’anno NON VIVONO A VENTOTENE MA VIVONO FUORI. FAMIGLIARI BENESTANTI PRESTANOMI SI PREGA DI FAR INTERVENIRE L’UFFICIO DELLE ENTRATE PER CONTRLLI DI EVENTUALI PRESTANOMI E DARE LE CASE A KI NE A DIRITTO!

  7. Ciro says:

    Il titolo va letto nel senso che questo tipo di arresti su un’isola dove la legalità è bandita fa ridere i polli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *