I genitori di Sara chiedono due milioni di euro al Comune di Ventotene

20120205-212429.jpgArriva una tegola sul Comune di Ventotene per la tragedia di Cala Rossano del 2010. In questi giorni è stata notificata sull’isola la citazione civile dei coniugi Panuccio contro il Comune per due milioni di euro a titolo di risarcimento danni per la morte della figlia Sara sotto i massi della falesia venuta giù il 20 aprile 2010.
La richiesta al tribunale civile vale anche per il sindaco pro tempore Geppino Assenso e il suo predecessore Vito Biondo oltre al tecnico comunale resposanbile del settore. Questo nuovo filone giudiziario, dunque, viaggerà separato da quello penale cui è stata appena fissata l’udienza preliminare per il prossimo 24 aprile. Il giudizio civile non è stato scelto invece dai genitori di Francesca Colonnello, l’altra tredicenne studentessa romana deceduta sotto la frana.

Fonte: Latina 24 Ore, La Provincia, Il Tempo Il Faro Online, Corriere della Sera

This entry was posted in Cronaca and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

2 Responses to I genitori di Sara chiedono due milioni di euro al Comune di Ventotene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *